Servizi alla persona

Pertanto, i servizi che il Centro Servizi alla Persona “A. Galvan” assicura alle persone non autosufficienti ivi accolte sono di seguito elencati:

  • Servizio di Assistenza alla Persona (assistenza, cura ed igiene della persona)
  • Servizi alberghieri (ospitalità, riordino e pulizia stanze e spazi comuni, ristorazione)
  • Coordinamento dei Servizi
  • Servizio Sanitario (Medico e Infermieristico, quest’ultimo organizzato 24 ore su 24)
  • Servizio di Assistenza Infermieristica
  • Servizio Fisioterapico di Riabilitazione e Mantenimento della Autonomia Funzionale (comprensivo del servizio di idrogalvanoterapia)
  • Servizio di Assistenza Psicologica (rivolto anche a “sostegno” dei familiari o di altre persone di riferimento)
  • Servizio di Educazione alla Relazione e alla Vita di Comunità
  • Servizio Educativo e di Animazione e Turismo Sociale
  • Servizio di Assistenza Sociale (con espletamento di tutte le pratiche di competenza, compresa l’istruttoria per il riconoscimento di diritti e di benefici economici quali pensioni, indennità, contributi, ecc.)
  • Servizio di Assistenza Logopedia
  • Servizio di Cura alla Persona (Barbiere, Parrucchiera, Pedicure)
  • Servizio Produzione e fornitura di Pasti (per anziani, disabili e per alunni delle scuole)
  • Servizio Trasporto Ospiti per visite ospedaliere e per accertamenti invalidità
  • Servizio Manutenzione Ausili e altri beni personali degli Ospiti
  • Servizio Lavanderia e Guardaroba
  • Servizio Assistenza Religiosa
  • Sportello familiari ospiti

  • Osservazione del Nuovo Ospite
  • Definizione del piano assistenziale individuale PAI

Altri servizi sul territorio 

- Assistenza Domiciliare, 
- Fornitura domiciliare di pasti per anziani
- Fornitura di pasti per alunni delle scuole 
- Borse lavoro – Addestramento al lavoro per persone in stato di disagio
- Integrazione socio-culturale con “agenzie” del territorio (Scuole, Assessorati – Comunali, Provinciali, Regionali – Associazioni, ecc.) in favore dei clienti della Struttura e per assistiti a domicilio e, più in generale, per la cittadinanza.

Il Coordinamento dei servizi è garantito dalla presenza della figura di un Coordinatore dei servizi socio-assistenziali-sanitari e generali, il quale:

  • gestisce e organizza i servizi socio-assistenziali e sanitari e il personale della struttura, dietro direttive del Direttore, il quale è il responsabile generale della gestione (compresa quella delle risorse umane); 
  • coordina le varie figure professionali operanti e i rapporti con gli enti pubblici esterni; rappresenta il punto essenziale di riferimento per tutte le problematiche riguardanti gli aspetti socio-assistenziali-sanitari degli utenti e collabora con la Direzione per l’ attività di gestione delle risorse umane;
  • inoltre, il Coordinatore di Struttura rappresenta il referente principale sia dell’ospite che dei familiari per le problematiche organizzative, ad eccezione di quelle di competenza diretta del Direttore e quelle, particolari, di competenza del Responsabile di Nucleo. 

Il Coordinatore effettua il seguente orario di servizio: 
lunedì 9.00 – 13.30 / 14.00 – 18.00 
martedì 9.00 – 13.30 / 14.00 – 15.30
mercoledì 9.00 – 13.30 / 14,00 – 16.00 (non effettua pomeriggio nelle settimane in cui è presente il Sabato)
giovedì 9.00 – 13.30 / 14.00 -18.00
venerdì 9.00 – 13.30 / 14.00 – 15.30 
sabato 9.00 – 13.30 (un Sabato al mese)
Per un totale di 36 ore settimanali 

All’interno della casa di riposo “A. GALVAN”, il servizio medico è garantito da due medici di medicina generale secondo il seguente orario:

Dott. Loris Meneghetti
lunedì  14:30 – 17:30 
martedì  14:30 – 17:30 (16:00 - 17:00 ricevimento al pubblico)
mercoledì  14:30 – 17:30 (16:00 - 17:00 ricevimento al pubblico)
giovedì  sostituito dal dott. Benettello dalle 14:45 alle 17:45  
venerdì  10:00 – 13:00 
sabato  10:00 – 13:00 (10:30 - 11:00 ricevimento al pubblico)
per un totale di 15 ore settimanali

Dott. Lucio Businaro
lunedì 08:30 - 11.00
martedì 14:30 - 17:00 (16.00 - 17.00 ricevimento al pubblico)
mercoledì 08:30 - 11:00
giovedì 14:30 - 17:100
venerdì 08:30 - 11.00
sabato 08:30 - 11:00 (16.00 - 17.00 ricevimento al pubblico)
per un totale di 15 ore settimanali

Entrambi i medici della struttura garantiscono un totale di 21 ore settimanali di assistenza medica , così come da apposita convenzione stipulata con l’ Azienda U.L.S.S. competente per territorio, in osservanza dei parametri regionali in materia.
Nei giorni festivi e prefestivi, nonché negli orari non coperti dai nostri medici, il servizio è garantito dalla guardia medica presento presso l’ospedale di Piove di Sacco.
Il medico, oltre alla gestione delle patologie degli ospiti, effettua delle visite periodiche . La visita comprende: l’esame obiettivo, il controllo dei parametri vitali e la richiesta di esami ematochimici. 
I medici possono anche svolgere attività di formazione nelle materie di loro competenza.


Il servizio infermieristico è garantito da un equipe composta da 7 infermieri professionali che forniscono un’assistenza continua. E’ garantita, inoltre, l’ assistenza infermieristica notturna.
Il servizio infermieristico consiste nell’ assistenza infermieristica preventiva, curativa, palliativa e riabilitativa. E’ di natura tecnica, relazionale, educativa.
L’ Infermiere Professionale, in particolare: 

A. Partecipa all’ identificazione dei bisogni di salute della persona e della collettività; 

B. Identifica i bisogni di assistenza infermieristica della persona e delle collettiva e formula i relativi obiettivi; 
C. Pianifica, gestisce e valuta l’ intervento assistenziale infermieristico;
D. Garantisce la corretta applicazione delle prescrizioni diagnostico-terapeutiche;
E. Agisce sia individualmente sia in collaborazione con gli altri operatori sanitari e sociali;
F. Per l’ espletamento delle funzioni si avvale, ove necessario, di personale di supporto.

Il servizio di Assistenza Infermieristica, inoltre, si articola sulle 24 ore. Il servizio diurno è garantito da personale interno, mentre il servizio notturno è garantito da una ditta esterna, individuata tramite l’esperimento di gara d’appalto. L’esternalizzazione del servizio notturno ha come scopo quello di assicurare continuità di presenza del personale interno, il quale, a parte la fruizione dei permessi e dei congedi previsti dalle leggi e dai contratti di lavoro, sono costantemente presenti in struttura e possono così costituire valido punto di riferimento per i sigg. Ospiti e per i loro familiari, mentre la Ditta esterna deve assicurare il servizio di “sorveglianza infermieristica” durante la notte.


All’interno della struttura operano 2 Fisiokinesiterapisti.
Queste figure si occupano di:

  • Gestire, assieme ad altre figure professionali, programmi di riattivazione e riabilitazione funzionale, attività di ginnastica di mantenimento o specifica a tutte le altre forme di terapia;
  • Curare, in stretta collaborazione con il responsabile di nucleo, le infermiere professionali e con il personale medico ed assistenziale, la mobilizzazione, le posture, i trasferimenti ed in generale la tutela dei livelli di autonomia degli anziani nelle operazioni di vita quotidiana;
  • Gestire gli ausili presenti nel nucleo e in dotazione ai clienti (carrozzine, deambulatori materassi antidecubito ecc.);

La Fisiokinesiteraspista effettua il seguente orario di servizio:

lunedì 7.30 – 13.30 / 14.00 – 17.00 
martedì 7.30 – 13.30 / 14.00 – 16.30
mercoledì 7.30 – 13.00 
giovedì 7.30 – 13.30 / 14.00 -17.00
venerdì 12.00 – 16.00
per un totale di 36 ore settimanali

Il Tecnico della Riabilitazione effettua il seguente orario di servizio:

Martedì 8.30-12.00;
Giovedì 8.30 -12.00;
per un totale di 7 ore settimanali

Ai fini di limitare il disagio psicologico della persona anziana, stimolare l’esercizio delle sue funzioni mentali e potenziare le capacità comunicative ed associative, la struttura si avvale di una Psicologa/Psicoterapeuta (in possesso di regolare Titolo di Specializzazione) la quale:
- Effettua la valutazione della condizione psico-relazionale dell’anziano;
- Partecipa alla valutazione multidimensionale della persona utente;
- Cura i disturbi di comportamento e della personalità;
- Effettua interventi di sostegno psicologico (di gruppo e individuale)
- Cura i rapporti con i familiari e effettua interventi di sostegno per gli stessi;
- Svolge attività di formazione del personale, nelle materie di propria competenza;
- Concorre a definire e gestire delle dinamiche di gruppo (gruppo personale di assistenza, infermieristico, tecnici “professionale”, componenti U.O.I., ecc.);
- Fornisce, dietro valutazione della Direzione, supporto tecnico per la gestione del personale.

La Psicologa/Psicoterapeuta effettua il seguente orario di servizio: 
lunedì 13.00-18.00 
mercoledì 9.00 – 15.00 
giovedì 14.00 -18.00
venerdì 9.00 -14.00
Per un totale di 20 ore settimanali

All’interno della nostra struttura opera un’ Educatrice Professionale Animatrice la quale attua progetti personalizzati e multidisciplinari, volti a uno sviluppo equilibrato della personalità dell’anziano con obiettivi educativo-relazionali in un contesto di partecipazione e recupero alla vita quotidiana, cura particolarmente l’inserimento o il reinserimento psico-sociale dei soggetti in difficoltà. Comunque la problematica educativo-animativa nella nostra struttura non è solo di stretta competenza dell’educatrice ma riguarda l’insieme dell’organizzazione operante nella Struttura, la quale deve essere particolarmente attivante nel “clima” di vita al proprio interno e nelle relazione, e le “agenzie del territorio” (associazioni di volontariato, ecc.).

L’educatore professionale, sulla base dei progetti mirati:
- Promuovere e sollecitare l’ attivazione di interessi negli utenti;
- Programmare e realizzare di attività espressive culturali, occupazionali e di utilizzo del tempo libero;
- Prevenire attraverso lo svolgimento di attività, il sorgere di diverse manifestazioni di disagio;
- Promuovere e stimolare i rapporti tra anziani ospiti e loro familiari, volontariato e mondo esterno all’ Istituto in genere;
- Formare, anche in collaborazione con la Psicologa, la persona anziana alla vita comunitaria e curare, in particolare, la delicata fase dell’ accoglimento;
- Programmare e coordinare l’ attività degli Obiettori di Coscienza e dei Volontari nell’ ambito Educativo-Animativo;
- Collaborare con altre figure professionali per elaborazione e attuazione progetti mirati e multidisciplinari.
Inoltre, per migliorare ulteriormente la qualità di vita e per aiutarli ad uscire dalla rigida routine, organizziamo per i nostri ospiti, autosufficienti e non autosufficienti, delle gite a scopo ludico-culturale e dei soggiorni estivi, montani e marini

L’Educatrice Professionale Animatrice effettua il seguente orario di servizio: 
lunedì 9.30 – 13.30 / 14.00 – 17.30 
martedì 9.00 – 13.00 / 13.30 – 16.30
mercoledì 9.00 – 13.30 / 14.00 -17.30
giovedì 9.00 – 13.00 / 13.30 -17.30
venerdì 9.00 – 14.30 
Per un totale di 36 ore settimanali

Questa figura professionale si occupa del ricevimento delle richieste di ricovero presso la struttura, previa analisi delle condizioni di bisogno ed espleta le pratiche di Segretariato Sociale dei Sigg. Ospiti e di interesse della struttura: pratiche pensioni, pratiche di assistenza sanitaria, cambio residenza, richieste e pratiche per aiuto economico (integrazione retta di degenza, gestione sostanze economiche personali, concessione contributi, ecc.) e simili;

- Tiene i rapporti, in collaborazione con Direzione ed Ufficio contabilità dell’ Ente, con soggetti obbligati agli alimenti (ex art. 433 c.c.) o al pagamento della retta o di integrazioni della stessa (dalla redazione e sottoscrizione dell’eventuale “contratto” di conservazione del posto, alla sottoscrizione del contratto di ricovero, alla definizione del deposito cauzionale, fino alla restituzione del deposito stesso e di ogni altra sostanza economica e di beni (preziosi, denaro, libretti di deposito, effetti personali, ecc.) dati in deposito alla struttura, al momento delle dimissioni dalla Casa di Riposo (causa morte, trasferimento in altra struttura, rientro nel nucleo familiare di origine, ecc.);
- Gestisce archivi e dati personali e “sensibili” dei sigg. Ospiti (e loro familiari) nel rispetto delle vigenti disposizioni di legge;
- Tiene i rapporti con tutori, curatori, amministratori di sostegno, nominati a tutela dei sigg. Ospiti incapaci;
- Gestisce le spese personali dei sigg. Ospiti con onere della “tenuta del conto”, con dimostrazione puntuale di tutti i movimenti effettuati;
- Verifica il grado di soddisfacimento e della trasformazione dei bisogni (degli anziani ospiti e dei loro familiari), tramite appositi strumenti di rilevazione della qualità, propri del “sistema qualità” implementato presso la struttura.

L’Assistente Sociale effettua il seguente orario di servizio: 
lunedì 8.30 – 12.30 
martedì 13.00 – 16.00
mercoledì 8.30 – 12.30 (ricevimento al pubblico dalle ore 9.00 alle ore 12.00)
giovedì 14.00 – 18.00 (ricevimento al pubblico dalle ore 17.00 alle ore 18.00)
venerdì 14.00 – 17.00 ( 2°, 4°, 5° del mese)
sabato 9.00 – 12.00 ( 1° e 3° del mese)
Per un totale di 18 ore settimanali

All’interno della struttura è presente una logopedista per 13 ore settimanali. Attraverso questa figura attiviamo degli interventi idonei ad evitare il progressivo isolamento sociale degli utenti con parziale o totale incapacità di comunicare. In particolare, la logopedista:

-interviene su specifiche patologie quali afasie, agnosie, aprassie, sordità, disfonie, ecc.;
-interviene su disturbi di comunicazione;
-fornisce informazioni agli operatori sulle capacità linguistiche-comunicative dell’utente;
-valuta le capacità comunicative e cognitive degli utenti
-organizza interventi per i deterioramenti mentali di varia natura e grado.

Il Logopedista effettua il seguente orario di servizio: 
lunedì 11.30 - 16.30 e giovedì 08.30 – 13.00 13.30 - 17.00
Per un totale di 13 ore settimanali


Il servizio assistenziale è garantito 24 ore su 24 da 31 addetti all’assistenza, provvisti di idoneo titolo professionale riconosciuto dalla Regione Veneto, secondo turni prestabiliti e la qualità degli interventi è garantita dai protocolli di assistenza sviluppati ed approvati dall’ Unità Operativa Interna. 

Questo servizio comprende:

1. aiuto alla persona nelle attività quotidiane favorendo il mantenimento delle capacità residue: 
- nella cura di se stesso (pulizia personale, vestizione, stimolazione alla gestione dell’incontinenza)
- nell’assunzione dei pasti;
- nelle operazioni di messa a letto e alzata;
- nell’accompagnamento e nella deambulazione ospiti;
- nel supporto per il ripristino e per il mantenimento delle capacità funzionali; 

2. assistenza igienico sanitaria alla persona attraverso:
- prestazioni igienico sanitarie al momento dell’alzata;
- bagno completo assistito;

3. cura delle condizioni igieniche dell’ambiente attraverso:
- rifacimento dei letti;
- riordino delle stanze;
- pulizia degli ausili e del mobilio;

4. collaborazione alle attività di programmazione:
- contribuisce all’elaborazione dei programmi di intervento assistenziale;

5. realizzazione degli interventi programmati contenuti nei progetti (di nucleo e individualizzati)

Gli addetti all’assistenza operano in un’ area di confine tra il sociale e il sanitario, rispondendo ad obiettivi di salute per il raggiungimento dell’autonomia dell’assistito, mantenimento e recupero di capacità residue e ripristino di ruoli sociali significativi, onde evitare l’isolamento e l’emarginazione.
Tutto il personale di assistenza è assunto, sia a tempo indeterminato che determinato (nei casi definiti dalla legge), direttamente dall’Ente, anche per i casi di sostituzione delle assenze e non è prevista alcuna esternalizzazione del servizio (di sostituzione/integrazione del personale, peraltro vietata dalla legge, ad eccezione della “somministrazione” di manodopera o del lavoro “interinale”) quale condizione per la produzione di interventi qualitativi, evitando così il fenomeno di un accentuato “turn over” di personale.
Il personale di assistenza è selezionato in base all’espletamento di pubblici concorsi (per assunzioni a tempo indeterminato) o di pubbliche selezioni (per assunzioni a tempo determinato), sia sulla scorta della valutazioni di titoli, di colloqui o di vere e proprie prove.


Presso la Struttura Residenziale “A. Galvan”, operano quotidianamente volontari, allo scopo di integrare le attività svolte in favore dei clienti e allo scopo di umanizzare la vita in struttura, garantendo la presenza di una significativa componente della società e del territorio. 
Attualmente sono in vigore delle convenzioni con l’Associazione “Auser – Il Ponte” di Pontelongo e con singoli volontari che danno un importante contributo alla vita e all’organizzazione all’interno della struttura.
Il contributo più rilevante dato dalle risorse volontarie riguarda le attività di animazione, compagnia e accompagnamento (anche per visite sanitarie presso i diversi plessi ospedalieri della zona) dei sigg. Ospiti.

Il rapporto e il contatto con i familiari degli ospiti (e/o altre persone di riferimento liberamente individuate dall’Ospite stesso) della Struttura Residenziale “A. Galvan” è considerato indispensabile per il benessere psico-fisico e relazionale degli anziani accolti nella Struttura, in quanto nodi centrali della rete esistente prima del loro inserimento nella struttura. Riuscire pertanto ad avere una buona alleanza assistenziale e terapeutica con i familiari può permettere infatti di pensare e costruire insieme un contesto in cui l’ospite possa vivere il più serenamente possibile.
È per tale motivo che vogliamo cercare di facilitare tali contatti, creando degli spazi in cui i familiari abbiano la possibilità di entrare in contatto con tutti i professionisti della struttura.

Parrucchiera: Il servizio è gestito da una parrucchiera che cura l’ aspetto dell’ospite con taglio e piega. Tale servizio avviene all’interno della nostra struttura in un apposito locale dotato dell’ attrezzatura necessaria. Il servizio viene erogato secondo i seguenti orari:

Giovedì 8,00 – 11,30 
Venerdì 8,00 - 11,30 / 14.00 – 17.30
Mercoledì (il terzo di ogni mese) servizio in Nucleo Freedom 14.00 – 18.00

Barbiere: Per gli utenti uomini è garantita la disponibilità di un barbiere nei seguenti orari:

Mercoledì 9.00 – 12.00
Domenica 9.00 - 12.00
Una volta al mese effettua servizio anche il mercoledì pomeriggio o in alternativa il Sabato pomeriggio.
Tale servizio avviene in un apposito locale dotato di tutta la strumentazione necessaria.
Il costo del servizio di barbiere e parrucchiera è già compreso all’ interno della retta

Pedicure: il servizio è garantito da una pedicure in possesso di idoneo titolo professionale negli orari di seguito indicati:

lunedì (ogni 15 giorni) dalle ore 9.00 alle ore 11.00.
Il costo del servizio di pedicure è già compreso all’ interno della retta

Servizio religioso: è garantito da un sacerdote convenzionato con la struttura. Il servizio comprende la celebrazione della S. Messa (durante la settimana e la Domenica) e la recitazione del rosario. Ai Sigg. Ospiti è garantita anche la somministrazione dei sacramenti e la confessione. Il Centro Servizi assicura la massima libertà religiosa, anche per coloro di fede diversa da quella cattolica.

Ricezione della corrispondenza: avviene presso l’ Ufficio Protocollo della struttura 

Servizio di guardaroba e lavanderia: Il servizio di lavaggio, asciugatura e stiratura della biancheria piana (lenzuola, federe, copriletti, traversi, ecc.) è garantito attraverso una Ditta esterna individuata a seguito di esperimento di apposita gara d’ appalto. La biancheria personale degli ospiti viene lavata e stirata dal personale interno della struttura. Analogamente, il personale della struttura provvede al lavaggio e alla sanificazione delle divise dei dipendenti

Servizio di ristorazione: La struttura è dotata di una cucina interna organizzata per la preparazione completa dei pasti.

Oltre al servizio per le persone accolte nella struttura, il “Centro Servizi A. Galvan” eroga un servizio di preparazione pasti per alcuni Comuni del territorio, destinati ai servizi di Assistenza Domiciliare erogati dai Comuni medesimi, per anziani in stato di bisogno e/o disagio sociale (per questi ultimi è necessaria una dichiarazione circa lo stato di disagio della persona richiedente l’ attivazione del servizio, rilasciata dall’ Assistente Sociale del Comune di residenza), nonché per gli alunni delle Scuole del territorio (attualmente sono in essere convenzioni con il Comune di Pontelongo – PD- per il servizio di somministrazione per la Scuola Elementare Statale “M. Montessori” e con la Fondazione Scuole “A. Galvan” di Pontelongo – PD- per la Scuola Primaria Parificata e la Scuola dell’Infanzia).
Per garantire sicurezza e qualità del servizio di ristorazione, pertanto, il Centro Servizi alla persona “A. Galvan” ha elaborato il manuale previsto dal Dlgs. 155/ ‘97 (sistema di analisi dei rischi e controllo dei punti critici sulla produzione alimentare, noto come H.A.C.C.P.) mettendo in atto un sistema di “controllo di processo” che identifica la possibilità di verificarsi dei rischi durante la manipolazione degli alimenti, nonché la previsione di tutte le “misure di prevenzione dei rischi” e quelle di “protezione” per utenti e personale.
Periodicamente, il manuale viene rivisto e aggiornato.
L’elaborazione del menù avviene settimanalmente e tiene conto anche della cultura culinaria e gastronomica locale, comunque prevedendo una grammatura degli ingredienti correlata alle linee guida di una corretta alimentazione.
Inoltre, il servizio è incentrato sul principio che il momento del pasto, oltre che rivestire rilevanza per la nutrizione, costituisce un momento di “piacere” della giornata e, per questo, i piatti vengono preparati con attenzione verso gli aspetti di gratificazione personale. 
Coerentemente con questi principi e con l’obiettivo di personalizzare il più possibile il servizio rispetto alle necessità individuali degli ospiti, il Centro Servizi ha sempre ritenuto di evitare l’ “esternalizzazione” (outsourcing) del servizio refezione, considerando anche la produzione dei pasti come una delle principali attività rivolte ad erogare interventi qualitativi alle persone (“core business”): il servizio è affidato, tramite esperimento di gara d’appalto, ad una ditta esterna. Attraverso questo servizio viene garantito giornalmente un’accurata pulizia di tutte le superfici con disinfezione dei servizi igienici e periodicamente una sanificazione di tutti i locali.

La scelta di esternalizzare detto servizio risponde principalmente alla necessità di assicurare, tramite il proprio personale di assistenza, maggior tempo dedicato alle attività “dirette” con la persona ospite, lasciando alla Ditta, specializzata nella pulizia e nella sanificazione dei locali e degli spazi, lo svolgimento dell’attività indiretta.

Coerentemente con quanto valutato nel caso dell’esternalizzazione del servizio di pulizia degli ambienti, l’organo di Direzione Politica del Centro Servizi “A. Galvan” ha ritenuto di incaricare una ditta esterna (tramite esperimento di idonea gara d’appalto) per lo svolgimento del servizio di rifacimento quotidiano dei letti e per la sostituzione dei componenti letterecci (lenzuola, federe, cuscini, ecc.). Anche questa scelta risponde primariamente all’obiettivo di dedicare le risorse umane incaricate dell’assistenza diretta maggiormente alla cura e all’assistenza della persona, considerando l’intervento qui in parola più di natura alberghiera e, pertanto, “indiretto” . Il servizio viene, invece, erogato dal personale di assistenza nei giorni festivi, quando l’organizzazione del lavoro prevede una diminuzione del numero di interventi di assistenza diretta alla persona.

 

Gestione SGSL

Il sistema di gestione salute e sicurezza sul lavoro definisce le modalità per individuare, all'interno della struttura ...
continua ...

Amministrazione Trasparente

Dlgs n. 33 del 14 marzo 2013
continua ...

Albo Pretorio

Albo Pretorio dell'ente. Per consultare i documenti:
- FINO AL 21/11/16
- DAL 22/11/16 fino al 31/12/17
- DAL 1/1/18

Sei qui: Home SERVIZI Servizi alla persona